2° giro di incontri sul questione “destrezza urbana e diritti umani”

2° giro di incontri sul questione “destrezza urbana e diritti umani”

Padova, II Suddivisione Mobile, Sala MagnaMarzo – Maggio 2011

Il 2° serie di incontri sul argomento “Sicurezza urbana e diritti umani” è iniziato dal nucleo interdipartimentale di ricognizione e servizi sui diritti della uomo e dei popoli dell’associazione di Padova e dalla Questura di Padova nel dipinto delle impresa previste dal registrazione d’intesa vistato il 25 settembre 2009. Tale Protocollo prevede la esecuzione di impiego di sensibilizzazione, ragguaglio, allineamento sopra tematiche inerenti i diritti umani, il colloquio interculturale, la fiducia con la presenza di studenti e docenti della dottorato magistrale durante Istituzioni e politiche dei diritti umani e della armonia dell’associazione di Padova e riservato della Polizia di ceto.

Il fase di incontri è con concordia con i programmi delle Nazioni Unite e del prudenza d’Europa dedicati alla ammaestramento ai diritti umani degli insegnanti, dei funzionari della pubblica controllo, dei dirigenti delle imprese, degli operatori della punizione e della sicurezza.

Fra gli obiettivi del giro di incontri figurano quelli volti per raffigurare sempre più professionalizzante il cammino di ateneo della Laurea eccellente con Istituzioni e politiche dei diritti umani e della tregua e a ampliare sinergie positive con paio istituzioni affinché giornalmente sono impegnate nel favorire il rispetto della legislazione nazionale e internazionale, dei diritti umani, dello stato di onesto, dei principi democratici, della non divisione. Conclusione, gendarmeria e Università contemporaneamente durante favorire una autentica garbo civica che modo prioritaria in la edificio di una città sicura, cordiale e simposiaco.

Il compagnia dei discenti si compone di operatori di questura e studenti della Laurea ottimo con Istituzioni e politiche dei diritti umani e della tregua dell’associazione degli Studi di Padova.

Gli operatori di questura, individuati fra i vari uffici della gendarmeria di condizione presenti nella circondario di Padova, verranno impiegati sopra recupero delle ore non in precedenza fruite sopra dilazione specialistico cioè che festa dedicata all’aggiornamento competente dell’anno mediante trattato. L’orario degli incontri è riservato nella zona 8/14.

Esplicativo

I diritti umani nela municipio: La sicureza urbana e la confronto del’inclusione

Commiato delle AutoritàVincenzo Rossetto, supplente Questore Vicario polizia PadovaSergio Culiersi, Dirigente II suddivisione Mobile di PadovaMarco Carai, Assessore alla perizia del abituale di Padova

Esibizione del Ciclo di incontriSerafina Maria, Corbascio aiuto Questore allegato della pubblica sicurezza di Stato, direttivo agenzia PersonaleMarco Mascia, preside del nucleo interdipartimentale di indagine e servizi sui diritti della soggetto e dei popoli dell’politecnico di PadovaMichele Lorgio, fotoreporter

La abilità urbana nella lontananza del prospetto dei diritti umaniAntonio Papisca, pedagogo di Tutela multirazziale dei diritti umani, seggio UNESCO Diritti umani, liberalismo connexion on-line e quiete, accademia di Padova

Relazione delle operosità di profilassi di un esecutore di PoliziaMichela Bochicchio, sostituto Questore attaccato della gendarmeria di governo, direttore dell’U.P.G. S.P.Daniela Di Salvio, Vicario Funzionario, Affidabile Squadra Poliziotti di Vicinato

Disputa

La “sicurezza urbana” nei provvedimenti del amministrazione e nell’interpretazione della Corte costituzionalePaolo De Stefani, insegnante di scienza del diritto multietnico dei diritti umani nella Laurea magistrale con Istituzioni e politiche dei diritti umani e della quiete dell’corporazione di Padova

Relazione di un fatto reale introdotto da un esecutore di PoliziaVito pacato, Sostituto membro di commissione della pubblica sicurezza di Stato, gabinetto Immigrazione

Disputa

I diritti umani nella borgo: la violenza addosso la collaboratrice familiare

La centralità del fatica multiagenzia nel contesa alla sopruso addosso la donnaPaola Degani, Docente di Diritti umani e circostanza femminino nella dottorato eccellente mediante Istituzioni e politiche dei diritti umani e della armonia dell’politecnico di Padova

L’accertamento terapeutico lecito della prepotenza fisica e erotico nei confronti della donnaAnna Aprile, area di rimedio naturalistico e integrità pubblica, accademia di Padova

L’impegno delle Forze dell’Ordine nella oppressione della violenza contro la domestica e degli atti persecutoriMarco Calì, capo compagnia trasportabile

Vertenza

Guadare i confini dei diritti umani: un esplorazione nei paesi ove non vengono riconosciuti e ove le donne sono semplice vittimeMimosa Martini, cronista

Controversia

I diritti umani nella borgo: la maltrattamento nelle manifestazioni sportive

La norma giuridica antiviolenza negli stadi e l’esperienza della c.d. documento del tifosoJacopo Tognon, insegnante di Diritti umani e gara nella Laurea superlativo con Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace dell’accademia di Padova

Le misure di competizione ai fenomeni di brutalità nelle manifestazioni sportive adottate dall’aggregazione Europea e dal prudenza d’EuropaFunzionario prudenza d’Europa e/o Unione Europea

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Main Menu